E venne buio

Fuori c’era freddo.

Gli alberi addobbati a festa stavano fuori, a lottare contro il pungente vento che anche se non soffiava si faceva sentire.

Ed intanto la candela cercava in ogni modo di lottare, per non spegnersi ancora.

Al di là dei muri qualcuno festeggiava il Natale, con l’animo forse più sereno di quello precedente, o forse no.

C’era vita e festa in ogni muro un po’ più in là.

E mentre la candela tentennava lottando per la vita, le ore passavano, mentre lei lentamente perdeva la sua battaglia.

Si spense nonostante i suoi sforzi, nonostante il suo voler aggrapparsi a tutto pur di restare accesa.

Ma le ore passavano e alle 5.25 si arrese al suo destino.

Non avrebbe avuto più nessun Natale.

Non avrebbe più osservato altre ore passare…

Il sole dormiva ancora, le campane avrebbero suonato per lei presto.

Ma non adesso…

Quello era il momento dell’addio, con la complicità di un cielo di cui le sfumature non sono state colte.

Perché quando la luce si spegne non esistono colori…ma un solo freddo buio…e non vi è tempo per guardare là, verso il firmamento, dove una nuova e dolce candela ha soppresso se stessa per dar vita ad una stella…la mia, e di chi a quella candela voleva tanto bene…❤️

(E venne buio. 25/12/2012 h.5:25)

#InMemoryOfAPieceOfMyHeart

#LovelyDaddy

#NelMioCuoreNonMoriraiMai

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *