Fiore dell’Amicizia

Spesso si parte per scelta, altre volte si parte per scelte fatte da altri…ma non importa tanto il perché di una partenza, quanto il cambiamento che questa comporta. In ogni viaggio, breve o lungo che esso sia, qualcosa dentro di noi lascia sempre…un pò come un’impronta sulla sabbia bagnata da un onda poco prima, lascia qualcosa che cambierà per sempre qualcosa del nostro percorso. A volte ci cambia in meglio, ed altre volte ci cambia in peggio…questo dipende tanto da quello che noi ci aspettiamo da ogni traguardo ma anche da quello che il punto di arrivo è disposto a donarci. Ok, ma noi come partiamo? Ci aspettiamo ogni volta qualcosa di più grandioso di quello che abbiamo appena salutato oppure qualcosa di minore o uguale grandezza? E ciascuno di noi quando parte cosa è disposto a lasciare a chi incontrerà al suo arrivo? Tanto…poco oppure niente? O forse addirittura tutto… 

L’unica cosa certa è che ogni viaggio ti cambia, ti fa vedere dei mondi e ti apre a dei pensieri che prima non avevi perché non erano tuoi, ti insegna a fare tesoro dei consigli degli altri e a volte a legarti a qualcuno che quando saluterai per partire di nuovo ti mancherà…e anche tanto. Perché ci vuole coraggio a lasciare il proprio cuore sparso nel mondo…ci vuole sincerità ad affidare un frammento di noi a qualcuno che vive lontano.

Ma quel coraggio verrà ripagato con emozioni talmente buone a volte da farti sentire fortunata di tutti i viaggi che hai fatto…

Perché ogni frammento del tuo cuore non è altro che un seme che germoglia, in quella terra chiamata amicizia, che darà luce ad un fiore chiamato affetto…e sarà carico di tutti quei colori che le emozioni più limpide e vere sanno far sbocciare.

Malinconico scritto 

Cosa resta quando tutto finisce? Cosa resta di un bel momento quando ci si accorge che appartiene a ieri? Si prosegue nell’intento di replicare quel momento, o forse col desiderio che quell’emozione così fresca ma così già passata sia possibile riaverla…magari in un frangente di secondo, o forse per un’eternità intera…e tutto quanto se ne va come il vento, come le onde del mare che danzano nell’oceano…o come il battito di ciglia di quegli occhi che si chiudono lasciando cadere una lacrima…per quello che è stato, o forse per quello che manca da sempre…oppure per quello che speriamo di ritrovare…forse…un giorno…❤#PensieriAstratti 

Osservando un pò 

Forse è così che accade, si lascia che il tempo scorra a suo modo e gli eventi che accadono in qualche maniera ci plasmano in quello che siamo…e senza nemmeno accorgerci di tutto quanto passa nella nostra vita, diventiamo quello che siamo…così, senza un perché…forse perché era semplicemente così che doveva andare…era così che dovevamo essere…forse perché la natura dell’essere vivente è di base quella di adattarsi a quello che gli accade, e non è sopravvivere, ma semplicemente fare delle proprie abitudini la normalità di tutti i giorni. Così non ci si rende conto di quanto può mancare qualcosa che non si ha mai avuto, semplicemente perché le mancanze vere appartengono a qualcosa che abbiamo posseduto…come dire, non si può andare da un bimbo del terzo mondo e chiedere quanto è buono un piatto di lasagne se non lo ha mai assaggiato, così come non si può chiedere a una persona sorda quanto è bella una canzone…e non si può domandare a una persona cosa vuol dire condividere con altri qualcosa se quella persona ha vissuto un’intera esistenza tenendosi tutto per sè…a volte mi perdo a domandarmi cosa spinga le persone ad essere quello che vedo, perché spesso è nelle cose più normali e di routine che si possono capire tante cose senza usare nemmeno una parola per descriversi…ed è così bello vedere quante cose diverse esistono tra le persone che si incontrano, che si conoscono…ed essere come siamo ci rende forti, altre volte fragili…ci rende capaci di vivere soli ed altre volte di poter soltanto dipendere da qualcuno…una cosa che accomuna tutti però è la paura dell’ignoto…temiamo quello che non conosciamo quasi quanto ci fidiamo della nostra ombra, ed è strano se ci si pensa…perché esse stesse sono una l’opposto dell’altra ma entrambe ci appartengono da sempre, una la vediamo con la luce, e l’altra la percepiamo scandita dal tempo che scorre e dal buio che viviamo quando cala la notte…perché è da ogni fermata che riparte un’attesa, e ogni attesa è accompagnata da qualcosa che non ci è dato sapere…#PensieriAstratti 

Cosa resta davvero

Ma infine quello che conta è fare del bene, perché quando arriverà il tempo di volare, di noi cosa resta? Resta l’amore che si ha regalato, restano i sorrisi e i gesti buoni, le frasi di conforto e i consigli nati dal cuore…perché infondo quel che resta è ciò che è riuscito a far vibrare le corde dei sentimenti più dolci in ogni anima che abbiamo conosciuto, senza dare importanza al dove, al come, al quanto ed al perché…solo ed esclusivamente quello che abbiamo lasciato di positivo rimane…

Tutto il resto è tempo perso, il tempo negativo lo spazza via il dolore…quello che resta sarà sempre il bello di ogni emozione.

Frammenti di me #1

Sono una di quelle persone che ci mette un bel pò a decidere, forse perché quando mi sorge una domanda e cerco delle risposte poi riesco sempre a trovare un’altra domanda che mi fa cercare ulteriori risposte che mi facciano spingere alla decisione finale, ed è così fino a quando le domande si placano del tutto. Desidero che non si senta più nemmeno l’eco di un punto interrogativo ecco…Ed è in quel momento, nel mio assoluto silenzio che faccio le mie scelte, seppure drastiche che siano, trancio tutto di netto. Perché anche alle piante si tagliano i rami secchi con un taglio deciso se si vogliono vedere la prossima primavera i nuovi germogli…semplicemente perché è spezzando il passato senza linfa che si da a quella nuova l’opportunità di dare luce a nuova vita…e forse perché infondo è proprio di quest’ultima che ciascuno di noi ha continuamente bisogno…

Capitoli di vita

Ma infondo la vita cos’è? È come un libro a cui mancano capitoli, una storia appena abbozzata che si completa ogni giorno di più. Ci sono libri che si leggono più lentamente ed altri che durano il tempo di un battito di ciglia o poco di più. Qualcuno preferisce rileggere ogni capitolo voltandosi indietro più e più volte, finendo addirittura per non completare mai la storia, o per lo meno non come l’aveva immaginata…a qualcuno capita di non leggerla nemmeno la parola “fine”, forse perché troppo affaccendato ad osservare le figure di ogni suo capitolo. E poi c’è chi corre verso il finale tentando di lasciare sempre uno spiraglio aperto, come per dare alla speranza la possibilità di un volume successivo al primo libro…#PensieriDellaNotte 

Conseguenze del passato 

Dicono che tutto passa nella vita, ma non è vero.Se ci si ferisce fisicamente senza gravi conseguenze ok, il male passa dopo un pò. Ma tutto il resto non passa mai…o meglio, certo non può un evento restare in eterno così come è avvenuto, anche lui finisce prima o poi. Ma quelle che sono le sue conseguenze non sempre passano…quando qualcuno ci delude ad esempio impariamo ogni giorno a non fidarci più come prima, e non importa se chi incontriamo ha le intenzioni migliori del mondo, noi cercheremo sempre di stare più attenti, di metterci meno cuore di ieri perché le conseguenze passate ci spingono a tali comportamenti…e spesso succede che ciascuno di noi reagisce in un modo totalmente differente a qualcosa che lo ha spinto ad un cambiamento. Qualcuno ad esempio dai dispiaceri ne esce arrabbiato al punto da odiare chiunque, ricoprendosi di una corazza così difficile da abbattere che soltanto con tanta forza e determinazione unita ad una buona dose di tatto e delicatezza si annienta. Altri invece ne escono sconfitti al punto da restare soli per sempre, perché è più facile nascondersi dietro alle proprie delusioni piuttosto che ammetterle e cercare di superarle. E poi c’è chi invece vive per non dimenticare mai tutto quello che di negativo o positivo ha ricevuto nella vita, e delle cose belle ne fa tesoro per cercare di trasmetterle a sua volta a chi per una serie di coincidenze inciampa sulla sua strada, e delle cose brutte fa di tutto affinché a nessuno possano accadere…a volte finendo addirittura per diventare iperprotettivi con chi gli sta a cuore. Esistono tante varietà di persone nel mondo, ed è bello che sia così. Qualcuno a volte si trova, qualcun altro vaga senza cercare nulla, solo alla ricerca di tutte le sfumature che compongono il puzzle della vita…ma una cosa è certa, non è vero che tutto passa, perché noi siamo il frutto di tutte quelle conseguenze che fanno parte del nostro passato. E se è vero che si deve guardare avanti, è anche vero che il nostro modo di guardare il futuro è inconsapevolmente pilotato da tutto quanto sta alle nostre spalle. Unendo il coraggio alle esperienze camminiamo verso il domani con più speranze di ieri…certo che arriveranno ancora delle cadute, ma infondo cade chi tenta di volare, e chi si arrende non saprà mai se un giorno spiccherà realmente il volo.

#PensieriDellaSera #SogniDOro #SoloCoseBelle

Buonanotte anche a te

C’era un tempo in cui quando la luna era piena ed il cielo sereno mi mettevo in giardino sfidando il freddo. Tenevo gli occhi puntati verso il firmamento nella speranza di cogliere col mio binocolo una stella cadente. Accanto a me c’era mio padre, che teneva tra le mani un binocolo molto più professionale del mio e che spesso una stella la vedeva cadere davvero. Adesso quel binocolo lo tengo in mano io, ma non c’è più gusto ad osservare le stelle cadere e sai perché? Perché infondo il mio desiderio più grande è sempre quello di riabbracciare te…❤#BuonanottePapy #BuonanotteTraLeStelleDelCielo

Sfumature di vita 

Arriverà un giorno in cui un ricordo ti farà sorridere senza un senso apparente…e tu arrossendo ti guarderai attorno con la speranza che nessuno ti abbia vista in quel preciso momento.Ci sarà un attimo che ti darà modo di riflettere più di un altro…e forse quella riflessione ti farà sentire fragile con il resto del mondo.

Avrai un momento in cui una risata di gusto ti rievocherà un evento già vissuto con altre persone…e non importerà più il valore che davi a quel frammento di passato, perché il tuo presente sarà più importante, ma il suo alone ti sfiorerà lo stesso la mente…perché tutto scorre ma del tutto non passa mai.

Strano come tutto si lega a qualcosa, a qualcuno nella nostra vita…e tutto prende una piega differente mentre il tempo scorre continuamente…a volte mi domando come sarebbe un’esistenza senza emozioni…senza sentimenti e sensazioni…forse farebbe soffrire meno, ma la tristezza infondo è soltanto una dei tanti stati d’animo che portiamo con noi…un pò come i colori…non esiste solo il nero ed il bianco…si vive per tutto quello che ci sta nel mezzo…qualche sfumatura di rosa, qualche sfumatura di azzurro, un pò di giallo e di blu e tanto verde di quiete…forse perché noi siamo tutte le gradazioni sensoriali che conosciamo, e grazie ad esse siamo come siamo…

#PensieriNotturni #BuonanotteSogniBelli 

Quel treno che passa

E a volte capita di passare tantissimo tempo a cercare di ottenere qualcosa che quando lo si ottiene ormai non importa più…è un pò come quel famoso treno che passa una sola volta, quel treno che viaggia su un binario unico del non ritorno e che quando arriva capita di non vedere, o più semplicemente ci si è persi su un binario diverso e quando ce ne siamo accorti è troppo tardi, e non importa quanto si corre sul binario del treno giusto, perché tanto lui se n’è già andato…è un pò come la teoria di quel famoso fabbro, che batte il ferro per dare la forma desiderata fino a quando il materiale grezzo è rovente e si presta ai suoi voleri…sarà perché il freddo blocca tutto quanto, sarà per tanti svariati ed impensabili motivi…fatto sta che a volte quello che prima era importante smette di esserlo…e torniamo ad essere vuoti a perdere senza uno scopo…senza una meta…