Ieri e domani

Col tempo si impara che tutto ciò che l’apparenza ci mostra non è mai la vera realtà. Si impara a non giudicare mai il contenuto dalla copertina e a selezionare sempre tutto lasciando che gli occhi so chiudano e che parli il cuore che spesso lotterà con la ragione.
Si impara che la semplicità è qualcosa che si ha dentro e che chi cerca di esserlo contro la sua volontà finirà per essere smascherato perché la vera natura viene sempre a galla.
Si impara che ci sarà sempre chi se ne approfitterà della bontà altrui e che spesso il desiderio di attenzione spinge la gente a raccontare cose non vere o più grandi di quello che sono nella vita reale.
Si impara che a volte dire di no è la scelta migliore anche se può sembrare scomoda e contro la nostra natura.
Si impara che tutto ha un limite e che a volte bisogna farsi coraggio e chiudere una porta per guardare verso l’orizzonte ignoto che sta dietro di lui.
Si comprende che la vita non è sempre come la si ha immaginata e che nei momenti più bui la sfida è sempre da affrontare da soli.
Si scopre che dalle proprie sofferenze si comprendono meglio le sofferenze degli altri e che il cuore diventa grande quanto più queste si fanno pesanti da sopportare.
Si impara che porgere la mano verso qualcuno che ci chiede aiuto è uno dei gesti più nobili che esistono, perché dal bene stiamo meglio pure noi.
E intanto che impariamo queste cose ci accorgiamo che anche se si cammina da soli si è ricchi di un amore che non dobbiamo cercare più in la del nostro pensiero, perché sta li, tra quello che siamo dentro e quello che diamo a chi incontriamo.
E finché avremo un’alba da guardare avremo tempo per imparare ed insegnare ciò che abbiamo da dare. Fino al tramonto di un giorno stanco che cullerà il nostro riposo permettendoci di riflettere su quello che abbiamo fatto e su cosa potevamo fare…lasciando sempre la speranza di un domani in cui rimediare a quello che non abbiamo fatto ieri.

Amicizia

Credo che infondo la vera essenza dell’essere amici consista nel prendere la propria strada, cadere, sbagliare e tornare a camminare ogni volta come se fosse sempre la prima volta. Ma con la consapevolezza che ci sarà sempre la mano di chi ci vuole bene disposta ad afferrarci in quel preciso istante in cui si cerca di rialzarsi o disposta a darci le risposte migliori quando l’errore commesso necessita di parole migliori per poter ricominciare a vivere.
Le vere amicizie sono come l’ombra del nostro corpo, c’è anche se non sceglie per noi, c’è quando sbagliamo e quando saliamo sul podio delle soddisfazioni della nostra vita. E sarà con noi nei momenti bui per mostrarci la luce che abbiamo smarrito…per sussurrarci che ci possiamo sentire soli nei nostri pensieri, ma finché si è nel cuore di un vero amico soli non lo saremo mai…